Formazione, orientamento e analisi geopolitica: Claudio Descalzi sigla il nuovo accordo di partnership triennale tra Eni e Università Luiss

11 marzo 2019

Una rinnovata intesa tra Eni e Luiss, che rafforza la spinta internazionale dell'ateneo e si inserisce nel più ampio quadro di collaborazioni tra la compagnia energetica e il mondo della formazione: la società guidata da Claudio Descalzi e il prestigioso Ateneo intitolato a Guido Carli proseguono la loro storica collaborazione con un accordo siglato il 7 marzo 2019. La partnership triennale ha come obiettivo la realizzazione congiunta di programmi nell'ambito della formazione, dell'orientamento e dell'analisi geopolitica.

L'accordo prevede la partecipazione di Eni al Progetto Africa Subsahariana, che si occuperà di formare la classe dirigente africana con percorsi formativi di eccellenza: i corsi di laurea triennali o magistrali saranno tenuti in Italia presso l'Ateneo romano. La compagnia energetica si impegna a contribuire offrendo borse di studio ai giovani di talento. Eni infatti è da sempre convinta sostenitrice di progetti di sviluppo e potenziamento dei sistemi di formazione nei Paesi africani interessati dalle sue attività. Nell'ambito della partnership, vi è anche la realizzazione del Festival dei Giovani, che si tiene ogni anno a Gaeta e che da questa edizione si svolgerà anche a Reggio Emilia.

Eni si occuperà di animare un workshop focalizzato sulle sfide e le trasformazioni in corso nel settore energetico, trattando i temi della digitalizzazione, decarbonizzazione, economia circolare, sviluppo sostenibile e tutela ambientale. La società guidata da Claudio Descalzi proseguirà infine la collaborazione iniziata tre anni fa nell'ambito del progetto "Geopolitica dell'Energia": l'Osservatorio sulla Sicurezza Internazionale della Luiss si occuperà dell'analisi dei fenomeni sociali, politici e culturali relativi all'area Mediterranea e del Medio Oriente, per capirne l'impatto sul business dell'energia, particolarmente influenzato dalle dinamiche che caratterizzano queste zone strategiche. La nuova partnership è stata siglata presso il Campus dell'Università dall'Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi e dal Direttore Generale dell'Ateneo Giovanni Lo Storto, alla presenza del Presidente Luiss Emma Marcegaglia, della Vicepresidente Luiss Paola Severino e del Rettore Andrea Principe.