Eni si espande a Cipro: la società guidata da Claudio Descalzi acquisisce il 50% del Blocco 11 da Total

24 marzo 2017

Importante accordo concluso da Eni per rafforzare la sua presenza a Cipro: la società guidata dall’AD Claudio Descalzi ha siglato un’intesa con Total per l’acquisizione della partecipazione del 50% del Blocco 11 nell’offshore di Cipro.

Un’operazione approvata dal Consiglio dei Ministri della Repubblica di Cipro e che prevede che sia Total a rimanere l’operatore del blocco. Grazie a questa transazione, Eni si espande nel Paese: l’accordo le dà infatti l’opportunità di esplorare un’area di 2.215 chilometri quadrati. Nel Blocco 11, i cui diritti sono stati assegnati a Total nel 2013, si prevede la perforazione di un pozzo.

Si accresce, in questo modo, il portafoglio esplorativo della società guidata da Claudio Descalzi nel Mediterraneo Orientale, un’area considerata strategica per le sue risorse naturali. Attraverso la sua affiliata Eni Cyprus Ltd., Eni è presente a Cipro dal 2013, detenendo i diritti sui blocchi 9, 3 e 2. È stata selezionata, inoltre, come “Selected Bidder” per il Blocco 6 e il Blocco 8.